Visita la Città di Modica in Sicilia. Patrimonio dell’Unesco famosa per la sua Cioccolata.

In provincia di Ragusa vi era un antico borgo arroccato su di un altopiano che con il tempo si è evoluto fino a diventare la cittadina di Modica.
L’agglomerato urbano ha subito numerosi cambiamenti nel corso degli anni dovuti anche ai disastrosi fenomeni sismici che hanno colpito la Sicilia. Dal settecento in poi l’aspetto cittadino è mutato notevolmente, il barocco ha preso il sopravvento donando un tocco di eleganza e raffinatezza. Dal 2002 il centro storico tardo barocco della città è divenuto Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Per fare un viaggio nella storia da alcuni anni esiste un treno barocco molto caratteristico.

Modica è ricca di tracce di un periodo storico molto lontano, sul territorio sono presenti circa 700 grotte e in pieno centro è ancora oggi presente la Necropoli del Quartiriccio.
Il nucleo più antico della città sorge di una collina dominata dal Castello dei Conti e dalla Torretta dell’Orologio, una struttura medievale di avvistamento con un antico orologio ancora funzionante, questa torre è visitabile solo in determinate occasioni e dalla terrazza si può godere di una gran vista del centro storico. Nella città alta si trova anche il Belvedere, il cosiddetto Pizzo.

Gli edifici religiosi hanno un grande prestigio, il Duomo di San Giorgio, simbolo del barocco siciliano, raro esemplare di stile corinzio italico e il Duomo di San Pietro risalente al 1300 sono inserite nella lista Mondiale dei Beni dell’Umanità dell’UNESCO.
Altre chiese di importanza rilevante sono quella di Santa Maria del Gesù con annesso convento che conserva un chiostro in stile tardo gotico tutelato dal FAI e quella di San Domenico decorata con pittura su mura e stucchi che custodisce preziose tele del ’500, il convento oggi è sede del Municipio.

Tra gli edifici civili citiamo Palazzo Polara, una costruzione settecentesca tardo barocco introdotto da un’elegante scalinata, e Palazzo Napolino-Tommasi Rosso che ha la facciata scolpita nella pietra. Modica è un incrocio di stili diversi, il teatro Garibaldi è un chiaro esempio di stile liberty assolutamente da non perdere, mentre il Portale De Leva in stile arabo normanno ospita numerose mostre. Se siete amanti della letteratura non perdete il museo casa natale di Salvatore Quasimodo, premio Nobel nel 1959.

Esempi di architettura antica si riscontrano nella chiesa rupestre di San Nicolò Inferiore una grotta artificiale con affreschi sulla nuda roccia e Cava Ispica un insieme di grotte di 13 km che vanno dall’età del bronzo a quella delle catacombe cristiane, sono delle vere e proprie cittadine sotterranee in cui nel periodo natalizio viene allestito il presepe.
Modica è anche mare, la marina è stata insignita da Legambiente e da Guida Blu di 3 vele.
Il vero tesoro di Modica è comunque la cioccolata. La sua preparazione si basa su di un’antica ricetta azteca, per la particolare realizzazione non si scioglie tra le mani e sono riscontrabili tutti gli ingredienti ben distinti. Ogni anno viene appunto organizzato il Chocobarocco una variante territoriale dell’Eurochocolate.

Se cerchi una casa vacanze in Sicilia per visitare queste zone, scegli la località Pozzallo, per la sua posizione strategica.